(docente a tempo determinato)

Si è diplomato in pianoforte sotto la guida di Drahomira Biligova, studiando contemporaneamente composizione con Alessandro Sbordoni e analisi musicale con Fulvio Delli Pizzi.

Si è in seguito perfezionato con Sergio Cafaro, con Konstantin Bogino presso l’Accademia di Portogruaro e con Boris Bloch in “accompagnamento pianistico” in occasione dei Corsi della Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo.

Ha suonato come solista con l’Ensemble d’Archi del Mozarteum di Salisburgo, la Florence Symphonietta, I Solisti Aquilani, l’Ensemble Seicentonovecento, I Filarmonici Aquilani, l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra Sinfonica della Radio Televisione Croata.

Ha tenuto concerti oltre che in Italia, in Austria, Spagna, Germania, Francia, Inghilterra, Svizzera, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Lussemburgo, Romania, Croazia, Ungheria, Turchia, Stati Uniti, Canada, Indonesia, Filippine e Giappone.

Come maestro collaboratore ha svolto la sua attività con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, la Macomb Symphony Orchestra, il Coro della Ookland University e in occasione dei seguenti allestimenti operistici: Il barbiere di Siviglia, Il Trovatore, la Maga Circe di Pasquale Anfossi, La Dirindina di Domenico Scarlatti, L’Impresario delle Isole Canarie di Domenico Sarro, La Lisarda di Giovan Battista Mariani (Siracusa 1990, Festival Barocco), L’Impresario delle Isole Canarie di Sarro-Colusso (Teatro Leal di Tenerife, Teatro Quirino di Roma), Il gioco dei mostri di Gregoretti-Sani (Accademia Nazionale di S. Cecilia – S. Cecilia per i bambini).

Nella Stagione 1991-92 ha ricoperto l’incarico di direttore di coro per le produzioni sinfonico-corali della RAI Radiotelevisione Italiana di Napoli con l’Orchestra Alessandro Scarlatti e il Coro Ensemble Seicentonovecento.

Nel ’94, in occasione della Giornata Speciale Euroradio, è stato maestro del coro dell’Ensemble Seicentonovecento per la prima esecuzione moderna dell’oratorio La Nascita del Redentore di Pasquale Anfossi, effettuata presso l’auditorium del Foro Italico della RAI di Roma e trasmesso in diretta radiofonica europea.

Ha collaborato con direttori di fama internazionale: Alberto Zedda, Carlos Piantini, Viekoslav Sutej, David Gimenez, Luis Bacalov e con importanti solisti e ensemble: Nina Beilina, Antony Pay, Angelo Persichilli, Marco Fornaciari, Opera Ensemble del Teatro dell’Opera di Roma, I Solisti di Tokyo, il Quartetto di Sassofoni Accademia, Quartetto OSM, I Solisti del Teatro dell’Opera di Roma.

Ha partecipato, tra gli altri, al Festival Internazionale Autunno Musicale a Como, V Festival Pianistico di Napoli (RAI), Romaeuropa Festival, Festival “R. Leoncavallo” di Locarno, Poseidoniae a Paestum, Festival Gedung Kesenian di Jakarta, Millennium Festival di Madrid e Barcellona, 45° Festival di Nuova Consonanaza di Roma, Omaggio a Maria Callas al Lincoln Center (New York City Opera), Aalborg Opera Festival, Lugano Festival, Celebrazioni Verdiane al Teatro d’Opera di Francoforte e al  Teatro della Maestranza di Siviglia.

Negli ultimi anni ha rivolto principalmente la sua attività nella collaborazione con famosi cantanti come José Carreras, George Shirley, Cecilia Gasdia, Katia Ricciarelli, Luciana Serra, Susanna Rigacci, Miomira Vitas, Maria Dragoni, Andrea Melath, Patrizia Pace, oltre che con giovani, ma già affermati artisti: Daniela Uccello, Leonardo De Lisi, Carla Di Censo, Danna Glacer, Jolanta Stanelyte, Marco Lazzara, Radu Marian etc., realizzando oltre 400 concerti e accompagnando più di 120 cantanti lirici con programmi di liederistica tedesca, russa, francese, scandinava, inglese, oltre che naturalmente di musica vocale italiana e programmi di arie e romanze operistiche.

Ha eseguito, per quanto riguarda la musica vocale e liederistica prime esecuzioni assolute (Mauro Cardi, Flavio Colusso, Erich Bach), prime esecuzioni italiane ( Sjögren, Heise, Lange-Müller, Heise, Peterson-Berger, Rangström, Alfvèn, Hartmann,, German, White, Lehmann,  Sullivan, Moir) e prime italiane in tempi moderni (Denza, Donizetti, Mercadante, Dacci, De Giosa).

Ha registrato per le case discografiche MR Classics, Rara, Bongiovanni, Discoteca di Stato–Diapason, Hungaroton Classics.

Sue esecuzioni sono state trasmesse da Rai-Radio3, RSI-Radio della Svizzera Italiana, Radio Vaticana, ORF-Osterreichischer Rundfunk, Radio Nazionale Rumena, SBS Nippon Radio.

Con i pianisti Lorenzo Bavaj e Felice Venanzoni ha inaugurato la stagione dei Concerti del Quirinale 2002/2003 con un programma per pianoforte a sei mani trasmesso in diretta radiofonica da Rai –Radio Tre.

Sue composizioni, elaborazioni e transcrizioni (edite da RAI-Trade, Rugginenti e Musicaimmagine) sono state eseguite in Giappone  (Tokyo, Sapporo, Kyoto), Stati Uniti (New York, Washington, Miami), Panama, Spagna (Barcellona) e in Italia (Roma, Bari, Torino, Firenze, L’Aquila etc.).

Tra i gruppi che hanno eseguito la sua musica: I Musici Estensi, Ensemble ’05, Quartetto Accademia, Orchestra di Stato del Kazakistan, Orchestra da Camera “D.Paris”, Ensemble Strumentale “F.P. Tosti” etc.

E’ stato docente di “Pratica della Lettura Pianistica del Repertorio Vocale” presso la Grande Accademia Vocale e Strumentale di Roma e ha insegnato presso i Conservatori di Cosenza, L’Aquila, Foggia e Brescia.

Dal  2006 al 2012  è stato docente di ‘Pratica della Lettura Vocale e Pianistica’ presso il Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Torino.

Attualmente tiene lo stesso insegnamento presso il Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza.

Viene spesso invitato come membro di giuria in concorsi nazionali ed internazionali e a tenere master-class e corsi di perfezionamento da varie istituzioni italiane.

Da sempre attento alla didattica pianistica e alla ricerca musicologia, nel 2010 la casa editrice Rugginenti ha dato alle stampe i primi due volumi di “Sei piccole mani all’Opera”  raccolte di brani d’opera trascritti per pianoforte a sei mani  e rivolte agli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale e dei corsi pre-accademici dei conservatori.

  • -
  • guidogalt@hotmail.com