(docente a tempo determinato)

Inizia lo studio del pianoforte all’età di 5 anni. In seguito viene ammesso all’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale “G.Braga” di Teramo, dove si diploma alla giovane età di 18 anni in pianoforte principale con il massimo dei voti con Lode e Menzione ministeriale, sotto la guida del M° Giovanni Durante.
Dopo aver frequentato una masterclass con il M° Piero Rattalino, inizia un lungo e proficuo perfezionamento con la Prof.ssa Marisa Somma a Bari. Vincitore di premi nazionali inizia una brillante attività concertistica.
A 21 anni è ospite del prestigioso Festival Internazionale di Ravello eseguendo, con grande successo di critica e di pubblico, il I Concerto per pf. e orchestra di S. Rachmaninoff.
Partecipa al Festival Internazionale di Ascoli Piceno con un proprio recital nella rassegna “giovani interpreti”.
Successivamente esegue in prima assoluta, insieme alla percussionista tedesca Cornelia Monske, l’Opera contemporanea “Musica Immanente” ad Arquata del Tronto.
Viene invitato dal Conservatorio di Bari ad una rassegna dedicata all’Opera completa di J.S.Bach. Artista eclettico e poliedrico, coltiva parallelamente altri interessi musicali, (dalla leggera al jazz, dalla sperimentazione alla musica etnica) interessi che lo hanno portato a collaborare al progetto di musica inedita ed autorale “Condominio Abracadabar” in qualità di pianista, compositore ed arrangiatore. Con questo progetto vince la selezione “Demo Radio Rai 1” con il brano “L’ultimo pensiero” inserito nel cd “Demo” edito da Rai Trade. Partecipa alla finale del “Premio Siae” presso il “The Place“ di Roma ed ottiene diversi passaggi radiofonici ed uno special a Radio Rai 1.
Nel 2008 la grande passione per il tango argentino lo porta a partecipare, come pianista e arrangiatore, allo spettacolo “ Il tempo del Tango” con la Compagnia d’Istinto Tango de L’Aquila. Nel dicembre 2009, come interprete ed autore musicale, risulta finalista del Premio musicale nazionale “A. Daoglio”, presso il Teatro “M. Caniglia” di Sulmona.
Nel 2011 scrive, anche qui in qualità di pianista, compositore e arrangiatore, vari brani all’interno dell’ EP dal titolo “Se mi jazz”, selezionato all’interno della rassegna “Fara Music Festival” di Fara Sabina (RI).
Ha collaborato con Elena Floris, Sofia Monsalve e Kai Bredholt del celebre Odin Teatret di E. Barba.
Dal 2010 come didatta inizia un percorso di studio del pianoforte applicato ad un alunno portatore della sindrome di Down con ottimi risultati sia teorico-musicali che pianistici.
Impegnato nella didattica sin dal 1993 in diversi Conservatori italiani (Foggia, Brescia, Piacenza, Cagliari), attualmente è docente presso l’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale “G.Braga” di Teramo.

  • -
  • manoldil@alice.it